Simbologia, Uso e Storia delle Bambole - Magie di Carnevale
4335
page-template-default,page,page-id-4335,theme-bodega,bodega-core-1.0.1,woocommerce-no-js,woo-variation-swatches,wvs-theme-bodega-child,wvs-theme-child-bodega,wvs-style-rounded,wvs-attr-behavior-blur-no-cross,wvs-tooltip,wvs-css,woocommerce,columns-3,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.7,vertical_menu_enabled, vertical_menu_width_290, vertical_menu_transparency vertical_menu_transparency_on,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,transparent_content

Simbologia, Uso e Storia delle Bambole

Simbologia

Per secoli le Bambole furono considerate ricche di potere Spirituale e venivano usate nei riti e rituali, e negli incantesimi d’amore.

Ricevere in Dono una Bambola per una Donna significa essere legati per sempre l’uno all’altro.

Si ritiene che alle bambole venga infusa la Vita dai loro creatori. Superficialmente è soltanto una bambola, ma nella Bambola c’è la voce della parte più saggia di Noi. La Bambola rappresenta il Nostro Essere più profondo. Non c’è maggiore benedizione che una madre possa dare alla figlia che non regalando simbolicamente una bambola che rappresenti il proprio intuito.

Essere guidati dalla propria intuizione significa espandere la fiducia e questo guida la donna aumentando la sua capacità di muoversi nel mondo esterno.

L’ intuito sente le direzioni da prendere, comprende motivi e intenzioni nascosti.

Ma che vale una voce se nessun orecchio la ascolta?
Migliaia di volte le donne dicono: “Sapevo di dover o di non dover fare una certa cosa”.

La bambola rappresenta lo spirito interiore la voce della ragione, della conoscenza e della consapevolezza. La saggezza dell’ Essere che sta dentro di Noi. Rappresenta un pezzettino d’Anima, che continua nel lavoro interiore, instancabile, anche e soprattutto quando dormiamo.

Molta letteratura afferma che gli uomini (ma anche le donne stesse) hanno paura del potere delle donne, perché la forza nascosta del femminile è ampissima.

Le donne dovranno insegnare anche agli uomini come esprimere quel “femminino interiore”, che è la parte più creativa e profonda, presente anche nell’uomo.

Mediante la bambola si può imparare a selezionare, a comprendere, a pulire e sgombrare la mente.

Per entrare in relazione con l’antico femminino bisogna lavorare molto su di Sé, purificando i pensieri stagnanti, antichi, banali, rinnovando i propri valori e le idee creative.

Come si Usa una Bambola?

Abituatevi a porle una domanda prima di dormire, troverete una risposta al risveglio!
Ci vuole un po’ di pratica ma la riuscita sarà sicura. C’è qualcosa nella psiche, qualcosa nella bambola, o nell’inconscio collettivo che selezionerà la risposta mentre dormiamo e sogniamo.

Triumph in the Skies 6Il grande Essere che alberga nel piccolo corpo della bambola simboleggia una forma empatica fra la donna e il suo intuito. Ma è necessario nutrirlo, tenerlo allenato e ascoltarlo.

Non si può consultare l’intuito una sola volta e poi dimenticarlo. Dev’essere consultato ad ogni passo della vita.

Una donna deve saper scegliere Saggiamente Amici e Amanti.
Se si circonda di persone crudeli, distruttive, senza passione o che non sono interessate a Lei e alla sua Vita, non potrà rimanere in contatto con la sua consapevolezza.

Un amico/amante ti deve considerarle come un fiore, che cresce, vive e respira, ed è meraviglioso… queste sono le persone di cui circondarsi.

Quando siamo collegati profondamente alla nostra Anima possiamo capire che cosa vogliamo veramente. In particolare nella scelta del compagno e dell’amante. Un amante non può essere scelto dal caso, ma per ardente desiderio dell’Anima.

Ecco a che cosa serve l’intuito: è il messaggero diretto dall’Anima.

L’ideale è consultare sempre prima il nostro Essere mediante uno o più aspetti disponibili: uno di questi è sicuramente la Bambola che è il Vostro Sè, che sa sicuramente che cosa fare e che cosa è meglio per Noi.

La storia

Le bambole fanno parte del genere umano sin dalla preistoria, offerte in dono ai sovrani, usate nei templi rappresentando i santi, regolarmente lavate e rivestite di abiti fatti a mano e portate tra le coltivazioni affinché potessero intercedere a favore dell’uomo.
Sono connesse ai simboli del folletto, dell’elfo, dello gnomo, della fata e del nano. Nelle favole rappresentano la profonda saggezza della psiche.bambola

Venivano realizzate in creta o legno e usate per rappresentare figure religiose o come giocattoli. Molte bambole sono state ritrovate in tombe egizie risalenti al 2000 a.c., in terracotta dipinta, prive di articolazioni o solo abbozzate, alcune conservano ancora la capigliatura decorata con perline infilate in legno o argilla.
Altre molto semplici vennero ritrovate facenti parte di corredi funebri, realizzate con braccia mobili che fanno capire che si trattava di giocattoli. Molte bambole sono state ritrovate con i loro letti e mobili in miniatura.

Per diversi secoli le bambole vennero cucite dalle mamme per i loro figli oppure
le bambine se le costruivano da sole in legno, d’argilla, di pietra, oppure, più semplicemente, di tela e fili. Sono stati rinvenuti altri esempi primitivi di bambole di epoca romana e greca utilizzate come gioco, oppure bambole in legno dedicate alle Dee.

Nei secoli l’ Europa è stata un importante centro per la produzione di bambole.
Dal 1800 si iniziano a costruire bambole in pasta di legno o carta, materiale utile per essere prodotto in serie.

La porcellana divenne invece popolare all’inizio del 19° secolo.

Le pregiate bambole in porcellana Biscuit, sono state introdotte nel tardo 1860, destinate oggi al mercato dei collezionisti.

Guarda le nostre Bambole Classiche e i nostri TriAngel Portafortuna.